Homepage

Gastronomia, musica e tanto divertimento... tutto questo a San Lorenzo di Bastia U.

Dal 8 al 18 agosto, come ogni anno, nella settimana che abbraccia il giorno di San Lorenzo (10 agosto), e quello di Ferragosto (15 agosto) la piccola frazione del comune di Bastia Umbra, celebra il santo con una festa organizzata dal parroco della chiesa.

Sono passati oramai trentotto anni, ma la voglia di fare non è mai cessata, anzi in questi ultimi anni, anni molto difficili per noi, il parroco e tutto lo staff della Festa di San Lorenzo ci ha messo ancor più impegno, per far passare ai loro paeseni delle serate in allegria, distaccandoli per un momento da tutto il resto.

Nel corso degli anni, oltre a non aver perso la voglia di fare, non si sono persi gli elementi portanti che hanno sempre contraddistinco questa festa, ovvero: gastronomia, musica e divertimento.

Come ogni anno, per tutta la durata della festa, sarà attivo una taverna in cui potrete riassapora i piatti tipici delle nostre colline, dagli gnocchi alle tagliatelle fatte a mano, dalla bistecca di vitella all'oca...., inoltre oltre al menù generale di tutti i giorni, ogni serata questo menù verrà arricchito con i piatti del giorno (o speciali).

Per quanto riguarda la musica, tutto lo staff impiega moltissimo tempo a sciegliere per voi i migliori gruppi musicali, per offrirvi serate musicali di discreto livello, effettuando una spesa modica, sicuramente l'appuntamento più in rilevanda è quello fissato per venerdì 9 agosto con l'orchestra spettacolo "VINCENZI".

Ma lo staff non pensa solo a far passare ottime serate ai grandi, ma si mette d'impegno per organizzare eventi che possano divertire anche il popolo giovanile. La novità di quest'anno infatti è il calcio balilla umano, un vera e propria gara dove potranno partecipare persone fino ai 70 anni, e chi arriverà tra le prima 3 posizioni, riceverà un premio che potrà "scontare" all'interno della festa.

Spina dal 2 al 11 agosto ritorna ad addolcirsi

A Spina di Marsciano, dal 1 al 11 agosto, ritorna come da tradizione, per la precisione venticinque anni, la Sagra della Crepe e dello Stinco.

Dopo il terremoto che anni fà ha colpito tutta la zona del Marscianese, tra cui anche la città di Spina, la festa che precedentemente si svolgeva nel centro storico, si è spostata presso gli impianti sportivi, e grazie alla grande tenacia e alla voglia di fare del popolo di Spina si è  riusciti a far continuare la sagra, anche dopo il bruttissimo episodio.

Per tutte le sere. sarà attivo uno stand gastronomico, dove lavoreranno numerose donne del piccolo paese, che vi prepareranno con le loro mani piatti sfizioni usando esclusivamente prodotti del nostro territorio, facendovi riassaporare i veri piatti di una volta.

Oltre allo stand gastronomico, in un angolino sarà allestito un chiostro con dei posti a sedere, dove potrete mangiare tutti i più svariati tipi di golosità, dal tiramisù alla zuppa inglese, al profitterole alla mimosa fino ad arrivare all'immancabile crepe, vera regina della festa. Crepe che in questo luogo ne potrete assaggiare di tutti i tipi, che da nessuna altra parte avrete visto.

L'altro piatto forte della sagra di Spina, che viene "lavorato" allo stand, è indiscutibilmete lo stinco cotto al forno, accompagnato con del contorno, che presubilmente saranno patate al forno.

Per quanto riguarda la musica, per quest'anno sono stati allestiti due spazi musicali, uno dove si può ballare e contemporeamente ascoltare musica, che spazierà dal liscio ai grandi successi di oggi, chiamato più comunemente balera.

L'altro è dedicato ai raffinati di grande musica, dove saranno presenti gruppi di grande caratura, che vi faranno assaggiare le più "dolci" melodie del blues, dello swing fino al rock roll. Ovviamente accompagnate da un'ottima crepe.... .

Ritorna a cavalcare la Sagra dello Stinco e della Sangria a Capocavallo di Corciano...

Il piccolo paese del comune di Corciano, da molti anni oramai, a partire dalla metà della seconda settimana di agosto si anima, ritornano ad accerdersi le luci della zone dell'impiato sportivo con la tradizionale Sagra dello Stingo e Sangria.

Dal 9 al 18 agosto, sarà attivo uno stand gastronomico rigorosamente al coperto, dove la cucina vi proporrà i piatti tipici della zona del perugino, ma la vera specialità della sagra è lo stinco di maiale al forno. Sarà allestita una piccola zona, dove chi vorrà, potrà assaggiare i più svariati tipi e le migliori sangrie della nostra zona.

Si balla su ampia pista, dove nel palco allestito dalla festa, si esibiranno gruppi musicale del comprensorio, scelti dallo staff della festa nell'intento di farvi ascoltare musica di alta qualità e facendovi passare serate allegre tra musica, chiacchiere e risate.

Nell'altro spazio dedicato alla musica, scendererro in campo i migliori dj della zona, ma un'eccezione la si fà per sabato 17 agosto, dove il palco verrà preso in possesso dalla "SWING PIX", grande band che vi farà ascoltare le migliori melodie dello swing, della musica leggere italia etc... partendo dagli anni '50 fino ad arrivare a quelli di oggi.

Il comitato vi aspetterà calorosamente, sperando che il servizio da loro servito sia di vostro gradimento..... .

Il pesce ritorna da protagonista nella città di Porto

Come ogni anno, oramai da ventotto anni, il paese di Porto nella settimana che accompagnata ferragosto organizza una festa dedicata esclusivamente al pesce.

La festa si svolge nell'area verde, dove è allestito un grande stand gastronomico, dove potrete assaporare i veri piatti del Trasimeno, pietanze preparate esclusivamente con pesce di lago di stagione, in questi caso pescati nel Trasimeno. Tra le tante sfiziosità di pesce, le grandi specialità della sagra sono il tegamaccio ed il brustico, piatti tradizionai del luogo, dove vengono amalgamati più specie di pesce di lago, e questi due piatti sono serviti come secondo.

Le pietanze saranno accompagnate con i migliori vini delle zone del Trasimeno, ma anche dei restanti vigneti che abbelliscono le pianure del territoio umbro.

Nota da sottolineare, è che, lo staff della Sagra del Tegamaccio e del Brustico, con una parte delle risorse che ha guadagnato nel 2012 nell'arco della festa, le ha donate, recandosi di persona a Medolla, cittadina del Modenese recentemente colpita da quel catastrofico terremoto. Ma oltre ad aver portata un contributo, che si concretizza con dei soldi, l'intero staff ha portato in loro la cosa più importante, ovvero il sorriso e la voglia do ricominciare, che senza quella nulla si farebbe.

Nel proseguire della serata, dove le stelle cominciano a farsi notare e il buio comincia ad averla meglio con la luce, tutte le sere sul palco si esibiranno complessi del zone limitrofe, che oltre a farvi passare serate allegre e spensierate, vi faranno ballare alla grande fino alle ore notturne.

Quindi cosa aspettate, gli amanti del pesce sono costretti ad andare a Porto di Castiglione del Lago, alla 28° Sagra del Tegamaccio e Brustico dal 8 al 15 agosto.

<<<per scoprire il programma completo vai alla pagina Sagre & Feste>>>

La vera torta al testo ritorna a Sant'Egidio...

Dal 2 al 11 agosto 2013, ritorna la consueta sagra della torta al testo di Sant'Egidio, ma quest'anno con un sapore particolare. Particolare perchè in quest'anno la sagra spegne le sue prime quaranta candeline, e per festeggiare alla grande questo grandioso traguardo è pronta un'edizione scoppiettante.

Partiamo dalla cucina, rinomata in tutto il nostro territorio e non, facendo "emigrare" migliaia di persone ogni sera nel piccolo centro dove si svolge la festa, per l'ottima cucina che ogni anno le donne del pase sanno offrire ai numerosi partecipanti. Ma questo "flusso emigratorio" è dovuto oltre all'ottima gastronomia, e per l'ottimo servizio che avviene nel ristoro, sopratutto per la regina della sagra, nonchè la torta al testo. Ma non stiamo parlando di una semplice torta, perchè questa viene preparata esclusivamente a Sant'Egidio, facendola cuocere come si faceva una volta, ovvero sotto la cenere. Per questo bisogna inanzitutto ringraziare il comitato della festa per aver intrapreso questa idea, riportando nella tavola degli italiani i veri piatti di una volta, ma bisogna fare mille complimenti chi sta dietro alla cottura di queste torte, che richiede oltre una numerosa "perdita di tempo" un grande dispendio di forze. 

Inoltre la Sagra della Torta al Testo di Sant'Egidio, è una delle poche sagre in Umbria che nell'ambito della gastronomia fa usare posate in acciaio, serve le pietanze su prodotti biodegradabili, e pratica un'eccellente raccolta differenziata, che ha fatto si che la sagra ottenne dal comune di Perugia il prestigioso marchio delle tre foglie per il rispetto dell'ambiente.

Tutte le sere dalle 21.00 sul palco centrale saliranno orchestre di calibro, gli appuntamenti di calibro sono per mercoledì 7 agosto con lo spettacolo della "LIBERTANGO" che vi farà "assaggiare" tutti i tipi di musica arrangiati con uno strumento che ultimamente va alla grande: la fisarmonica. L'altro appuntamento è per giovedì 8 con "CHICCO FABBRI" che vi proporrà un reperto vasto e intenso di emozioni. Tutte le sere saranno aperte mostre e pub.

<<<per scoprire il programma completo vai alla pagina Feste & Sagre>>>

.

San Terenziano un paese in... fermento....

Manca solo un giorno, a San Terenziano in festa, che è giunto alla sua decima edizione, dove ogni anno il piccolo paese ci mette tutto per far vedere che non si tratta di un piccolo borgo ma una grand cottà.

Per tutta la durata della festa sarà attivo uno stand gastronomico, che oltre al menù fisso, ogni giorno vi verranno proposte piatti "speciali" preparate dalle preparatissime donne di San Terenziano, accompagnate  e guidate da uno chef di alto "rango".

Come ogni anno, saranno allestiti due spazi musicali, uno dove si potrà ballare ma anche ascoltare, dove si esibiranno orchestra che proporranno un repertorio che spazierà dal liscio tradizionale, agli anni '70,'80 fino a interpretare i grandi successi di oggi.

Nell'altro spazio, dedicato sopratutto al popolo iù giovali, e meglio conosciuto sotto il nome di pub, ogni sera saliranno sul palco ben allestito dalla festa, tutti i migliori DJ della zona.

Ma dato che quest'anno la festa ha fatto doppia cifra per quanto riguarda le edizione fatte, il gruppo organizzativo per dire grazie a tutti quelli che hanno partecipato in questi 10 anni sia i membri dello staff, ma anche dei "turisti", volevano fare una serata speciali, differenti da tutte le altre.

Per decidere che evento organizzare, ci sono voluti giorni e giorni, ma poi dopo aver esaminato numerose piste, la scelta è caduta proprio su di lui. Un comico che è riuscito ha prendere i cuori di tutti gli organizzatori, stiamo parlando di un grande, che ha partecipato sia a Zelig che a Quelli del Calcio e in altre trasmissioni, il suo nome si "incarna" in quello di MASSIMO BAGNATO.

Il suo spettacolo si terrà lunedì 29 luglio a ingresso gratuito, per questa grande serata tutto lo staff vi aspetta.... .

<<<per scoprire tutto il programma vai alla pagina Manifestazioni>>>

Polenta, Salcicce e Spettacoli, ecco i protagonisti della 39° sagra che si terrà a Carbonesca...

La sagra della polenta e salcicce di Carbonesca è arrivata alla sua trentanovesima edizione, ad un passo a festeggiare alla grande i 40 anni, anche se fino ad ora non si sono risparmiati con i festeggiamenti.

Come da tradizione, e da 39 anni la festa si svolge nell'area riservata alla pro loco, dove viene allestito ogni anno un grand stand gastronomico al coperto, che potrà ospitare centinaia e centinaia di persone, e un grande palco, dove anche quest'anno ci saliranno grandi orchestre.

I protagonisti di questa sagra, sono sicuramete la polenta e le salcicce, ma la cucina della sagra di Carbonesca, non si ferma certo qui!, Infatti per tutte le sere ci sarà un menù fisso che conterà più di 20 pietanze, tra primi, secondi e contorni. 

La festa, come tutti gli anni va dalla fine di luglio, agli inizi di agosto, offrendo 10 serate di puro divertimento, e tra queste dieci serata la serata più importante non è altro che il penultimo giorno, che cade sempre si sabato. Questo giorno è speciale, perchè solo in questo giorno si adotta la magica formula della sagra di Carbonesca, ovvero pagando 10€ di ingresso a persone avrete la possibilità dell'ingresso al ballo, polenta e salcicce a volontà senza limiti. Ancor più importante perchè in questo giorno ci sarà l'evento musicale più importante della sagra, che negli ultimi anni sono arrivati tutte le più grandi orchestre, da Genio & Pierrots, a Casadei..... .

Quest'anno a salire sul palco per la seconda volta consecutiva, sarà la strepitosa orchestra spettacolo di OMAR CODAZZI, (uomo dalla voce affascinante, paragonato al grande Claudio Villa), che dopo il grande spettacolo offerto anno scorso, facendo arrivare una vera e propia  flotta di fans nella piccola cittadina, tutto lo staff della sagra  non ha perso un minuto per riconfermalo anche per quest'anno.

La sagra si conclude sempre con la ricca pesca, quindi cosa aspetti ad andare a Carbonesca???

<<<per scoprire il programma completo vai alla pagina Manifestazioni>>>

Il giacchio "cattura" per la 33° volta la città di San Feliciano....

Per la trentatresima volta la città di San Feliciano si tinge in festa, non una semplice festa, ma una festa particolare rispetto tutte le altre.

Qui infatti oltre la gastronomia e la musica, che ne parleremo dopo, la festa del giacchio svolge anche altre attività, tipo quella della riscoperta delle tradizioni, di attività culturali....  .

La festa si svolge in un'area verde dove a un lato si trova il lago Trasimeno, quindi chi sarà presente potrà godersi lo spettacolare tramonto che avviene al Trasimeno, nell'altro l'incantevo centro storico che dalla piazza centrale si snoda in tantissime viuzze.

Questa manifestazione è oramai conosciuta non solo nella zona del Trasimeno, ma in tutta l'Umbria, grazie all'ottima cucina, che per undici giorni fa assaporare esclusivamente piatti a base di pesce pescati nel lago Trasimeno. Ma la festa del giacchio va oltre, perchè oltre ad accontenta gli amanti del pesce di lago, vuole stuzzicare anche gli altri palati con pietanze tipiche perugine.

Per smaltire tutto quello che si ha mangiato, il comitato della trentattresima edizione della festa del giacchio a scelto per voi i migliori gruppo musicali del nostro territorio, però quest'anno alla pista dance saranno presenti due grandi orchestra, cioè quella di "MATTEO TASSI" e "SERGIO & SOUVENIR".

Nell'altro spazio musicale, sono stati scelti gruppi locali e non di alta qualità musicale che vi faranno "assaggiare" svariati tipi di musica, alcuni che offriranno musica jazz, altri dello swing, altri ancora vi faranno assaggiare le note del mondo del rock e così via... . 

Tra le novità di quest'anno, ci sono sicuramente i dibattiti pomeridiani organizzati dalla pro loco di San Feliciano. La festa finirà domenica 4 agosto con il consueto spettacolo pirotecnico eseguito dalla ditta Gianvittorio, un appuntamento che ogni anno riesce a meravigliare ogni anno  le migliaia di persone presenti.

Festa di Sant'Anna di Paradiso di Assisi diventa maggiorenne....

La consueta festa in onore di Sant'Anna è giunta alla sue diciannovesima edizione, in parole povere è diventata maggiorenne, e per spengere i suoi primi 19 anni sono pronte delle serate scoppiettanti.

Si apre questa sera con la grande orchestra spettacolo "MARIO RICCARDI", e man mano che passano i giorni sul palco saliranno orchestre locali e nazionali, le altre attrazioni che risaltano dal programma 2013 che è stato stilato sono le orchestre di "MATTEO TASSI" e "OMAR LAMBERTINI".

Appuntamento da non perdere è sicuramente il giorno dedicato come ogni anno, a Sant'Anna, che dopo una lunga giornata tra messe solenni, gastronomia, e musica alle ore 23 circa ci sarà il consueto spettacolo pirotecnico, che ogni anno lascia bellissimi ricordi, e che riesce a popolare sempre di più, anno dopo anno, l'area della festa.

Bhè chi vuole mangiare in serenità e bene, non può non andare alla Festa di Paradiso di Assisi, dove ogni giorno lo staff della cucina formato dalle donne del paese e cuochi di prim'ordine, offre ai presenti piatti sempre diversi, da quelli abbinati con prodotti della cacciagione a quelli fatti con prodotti del territorio circostante,fino ad offrire piatti moderni.

La festa si svolge nell'area verde, da poco risistemata, immersa tra il verde e circondata dalle colline, dove si può ammirare il meraviglioso paesaggio di Assisi, quindi chi vuole passare giornate all'insegna della buona musica, del mangiar sano e del viver bene non può non andare alla 19° Festa di Sant'Anna.

Casa del Diavolo tra cucina d'autore e grandi spettacoli...

La manifestazione nasce grazie allo sviluppo di un'idea che hanno avuto i commercianti della piccola frazione del comune di Perugia. 

L'oggetto del desiderio era quello di regalare un evento di grande rilevanza alla piccola cittadina, per il grande aiuto che hanno donato a tutte le iniziative che sono state svole, e per offrire delle serate allegre basate su una cucina d'autore, su l'ottima musica, facendo passare ai paesaeni e non serate all'insegna della socializzazione, del divertimento, facendo dimenticare per "qualche istante" il momento difficile che tutti noi stiamo attraversando.

Per realizzare questo loro "sogno", tutti i commercianti si unirono fino a formare una grande "società", questa unificazione è stato un evento importantissimo per la storia, perchè fino all'ora questi erano in conflitto.

Con grande sicurezza, voglia di fare e volontà, riusciro a mettere da parte una grande quantità di soldi, che sarebbero servito per organizzare al meglio la festa.

La festa nacque quattro anni fà, e prese il nome di Diavoli in Festa, visto che si svogeva nel paese dei diavoli come si può notare dal nome della piccola cittadina, e gia dal primo anno era una festa all'avanguardia, che come poche altre eguagliavano la grande organizzazione.

Grazie alla grande organizzazione che hanno saputo dimostrare, sono riusciti a formare all'interno della festa un vero e proprio ristorante, dove vengono utilizzare posate in acciaio, bicchieri in vetro, pietanze servite in piatti di ceramica, e dove l'ordine avviene dal posto eliminando così le fastidiosissime code alle casse. Inoltre grazie alla raccolta differenziata fatta alla perfezione, ha ricevuto dal comune di Perugia un riconoscimento ambito da tutte le feste, quello del marchio a tre foglie, simbolo di una festa che rispetta l'ambiente.

Gli organizzatori essendo riusciti a organizzare un vero e proprio capolavoro nell'ambito della cucina, non potevano l'ascarvi l'amaro in bocca per quanto riguardano gli spettacoli musicali.

Infatti ogni sera saliranno sul palco le più grandi orchestre spettacolo, gli appuntamenti regine cadono nei giorni di martedì 30 luglio con lo spettacolo de "LE MONDINE" e di mercoledì 31 luglio con la grande orchestra spettacolo "MATTEO TARANTINO" ex cantante dell'orchestra italiana Bagutti.

<<<per scoprire il programma completo vai sulla pagina Manifestazio>>>

Strozzacapponi si prepara per una 32° edizione da sballo...

La sagra di Strozzacapponi è oramai giunta alla sua trentaduesima edizione, portando dietro di se trentuno edizione che non saranno facili da dimenticare.

Difficile scordarsi di queste edizioni, per il semplice fatto che hanno determinato la sagra del crostone come uno dei punti fermi delle sagre perugine.

Questo successo che è andato velocemete  a crescere sempre di più, toccando il "culmine" proprio in questi ultimi anni, è dovuto grazie all'ottima cucina, agli ottimi spettacoli che ogni anno animano il parco, al nuovo spazio giovani dove sono "atterrati" rappisti e gruppi rock di caratura internazionale, portando dei veri e propri "eserciti" di persone che hanno "invaso" il piccolo centro. Ma un grazie particolare va rivolto a tutti i volontari, che senza il loro contributo, questa e tutte le altre manifestazioni non si potrebbero realizzare.

Riguardante la cucina, ogni anno cerca di migliorarsi sempre di più, cercando di offrirvi piatti sempre più perfezionati o di aggiungere qualche novità al menù, sicuramente l'unica pietanza che non verrà sottrata dal menù, oppure ridimensionata è sicuramente il crostone, tipico crostino di Strozzacapponi.

Il comitato della sagra di Strozzacapponi non si limita solo a farvi mangiare bene, ma anche di trascorrere serate allegre, all'insegna della buona musica, offrendovi orchestre di primo livello.

Come da tradizione, l'apertura della festa sarà con il botto, dopo qualche anno ritorna sul palcoscenico del parco di Strozzacapponi, la band di "GENIO & PIERROTS" che si esibirrà in un vero e proprio concerto, facendovi ballare, divertire e saltare dalle sedie fino alle ore notturne. Sempre al palco centrale si esibirranno a seguire varie orchestre sia locali che nazionale, e gli altri appuntamenti che spiccano nel programma 2013 è per sabato 27 luglio con l'orchestra spettacolo "BAIARDI & I MAKARENA" e per martedì 30 luglio con "CHICCO FABBRI & L'ORCHESTRA VARIETA'".

Da pochi anni, è nato anche uno spazio musicale dedicato al popolo giovanile, come enunciato prima è caratterizzato da grandi appuntamenti, sicuramente quello dove cade di più l'occhio è quello di martedì 30 luglio con "FEDEZ", oramai sempre più idolo dei giovani.

<<per scoprire il programma completo vai alla pagina manifestazioni>>